Articles

Urban construction and demolition waste and landfill failure in Shenzhen, China

Il 20 dicembre 2015 alle 11:40 una frana in una delle città più avanzate della Cina, Shenzhen, ha ucciso 73 persone e danneggiato 33 edifici. In assenza di forti piogge o terremoti, la frana è stata uno shock inaspettato e profondo per molte persone. Secondo il Ministero cinese della Terra e delle Risorse, la frana è stata innescata dal crollo di un enorme mucchio di rifiuti da costruzione e demolizione (CDW). Con la rapida urbanizzazione della Cina, viene generata una quantità crescente di CDW, specialmente nelle principali città. In totale, la Cina produce circa il 30% dei rifiuti solidi urbani del mondo e di questo circa il 40% è CDW. Per evitare frane associate alla CDW, il volume dei rifiuti scaricati nelle discariche dovrebbe essere regolamentato. Più specificamente le politiche 4-R (ridurre, riutilizzare, riciclare e recuperare) dovrebbero essere attuate in modo più ampio ed efficiente. Anche se la discarica continuerà ad essere un’importante opzione di smaltimento, una corretta gestione e un attento monitoraggio del CDW sono urgentemente necessari per soddisfare le pressanti questioni di sicurezza. La collaborazione internazionale, la condivisione delle conoscenze e l’uso delle più recenti tecnologie sono necessari affinché le frane simili possano essere prevenute in Cina e altrove.