Articles

La tendinite è una condizione qualificante per le prestazioni di invalidità?

La tendinite è un’infiammazione dei tendini, che collega il muscolo all’osso e può essere causata da movimenti ripetitivi per un lungo periodo di tempo. Mentre la tendinite può verificarsi in qualsiasi tendine, è più comune non solo nelle spalle, gomiti e ginocchia, ma anche nei polsi.

Se soffri di dolore cronico dovuto a tendinite e non sei in grado di lavorare, potresti essere idoneo a ricevere disabilità. La Social Security Administration (SSA) dovrà valutare le cartelle cliniche e la storia del lavoro prima di considerare se la tua condizione ti qualifica per i benefici.

Di seguito, discutiamo in dettaglio la tendinite, incluso il modo in cui l’SSA valuta questa condizione quando viene presentata una richiesta di disabilità. Il processo di reclami può complicarsi, ma a Dayes Studio legale, siamo pronti ad aiutare. Non ci sono costi per una consulenza iniziale e nessun costo iniziale mentre lavoriamo per ottenere le prestazioni di disabilità necessarie.

Che cos’è la tendinite?

Tendinite o tendinite, è una condizione in cui i tendini dell’articolazione si infiammano e si irritano. Questa infiammazione può causare dolore e limitata gamma di movimento, soprattutto con alcuni movimenti del polso.

Le articolazioni del corpo sono la forza di collegamento che consente la capacità di muoversi senza disagio. Tuttavia, quando si soffre di tendinite, le articolazioni non sono in grado di funzionare correttamente. Questo può portare a dolore cronico nel sito del tendine e rigidità o gonfiore dell’articolazione.

Modi Tendinite Impatti Capacità di lavorare

Se si eseguono movimenti ripetitivi come parte del vostro lavoro, tendinite può influenzare in modo significativo la vostra capacità di lavorare. Poiché questa condizione può influenzare i polsi, potresti avere difficoltà a svolgere attività motorie fini, come scrivere, digitare o altre attività del computer per un lungo periodo di tempo. Anche se si prende tempo per riposare e guarire, i sintomi possono diventare di nuovo presenti se si riprendono queste attività.

Alcuni lavori possono contribuire alla tendinite richiedendo compiti ripetitivi. Altri fattori di rischio per la tendinite includono, ma non sono limitati a:

  • malattie Autoimmuni, che possono aumentare l’infiammazione
  • Poveri articolazioni, sia da artrite o lesioni
  • Superlavoro o di fare attività fisica senza un adeguato condizionata

di Qualificazione per Prestazioni di Invalidità Con la Tendinite

per qualificarsi per l’invalidità, è necessario mostrare SSA che la tua tendinite è grave abbastanza per durare per almeno un anno e che le impedisce di lavorare. Ciò significa che la sua condizione deve essere supportata da prove mediche che includono sintomi oggettivi e test di laboratorio, raggi X e/o risultati di un esame fisico. Semplicemente non è sufficiente dire alla SSA che hai un dolore cronico disabilitante.

Avrai bisogno di una diagnosi recente di tendinite dal tuo medico, una descrizione degli eventi sul lavoro che hanno portato alla tendinite e una lettera del tuo medico che conferma che la tendinite è stata causata dal tuo lavoro.

Sebbene la tendinite sia una condizione che causa dolore cronico, non è una compromissione elencata nel Libro blu della SSA. Potresti essere in grado di qualificarti sotto il listato 1.02: Disfunzione maggiore di un’articolazione se puoi dimostrare che la tua condizione ha colpito le articolazioni dei polsi abbastanza da non essere in grado di eseguire movimenti grossolani e fini. In generale, ciò comporterà una valutazione della capacità di funzione residua o della RFC.

Come il trattamento medico influisce sulla tua credibilità

Ricevere un trattamento medico continuo dopo essere stato diagnosticato con tendinite è anche importante per stabilire la tua credibilità. L’SSA può mettere in dubbio che sei in forte dolore se non hai cercato un trattamento per la tua condizione su base continuativa.

Il trattamento può includere l’assunzione di alcuni farmaci per ridurre il dolore e l’infiammazione e ottenere iniezioni di corticosteroidi nella zona interessata per portare sollievo. La terapia fisica può anche aiutare a migliorare i muscoli circostanti per evitare ulteriori lesioni. La chirurgia può essere necessaria per rimuovere il tessuto cicatriziale del tendine.

La terapia fisica può rafforzare i muscoli circostanti e prevenire ulteriori lesioni. In casi estremi la tendinite non trattata può causare la rottura del tendine, richiedendo un intervento chirurgico. La chirurgia viene utilizzata anche nei casi più gravi di tendinite per rimuovere il tessuto cicatriziale per aiutare con dolore, infiammazione e gamma di movimento.

Se non è stato in grado di permettersi di consultare un medico, il trattamento medico precedente potrebbe essere in grado di dimostrare la gravità della sua condizione e che non può lavorare. La prova di precedenti visite mediche potrebbe aiutare a sostenere la richiesta di prestazioni di invalidità. Un avvocato potrebbe aiutarti a raccogliere tutte queste informazioni.

Hai domande sulla tua richiesta di disabilità?

I nostri avvocati di disabilità di sicurezza sociale a Phoenix sono a disposizione per rispondere a tutte le domande che si possono avere circa il processo di reclami 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Durante una consulenza gratuita, puoi sapere se hai un caso valido senza alcun obbligo di andare avanti con i nostri servizi. Se hai ricevuto una notifica di diniego, siamo pronti a presentare un ricorso per tuo conto senza alcun costo iniziale per te.

Studio legale Dayes. Decenni di esperienza. Ph: 1-800-503-2000