Articles

La rotazione del blocco di Chortís causa lo slittamento dextral sulla faglia di Guayape

Il blocco di Chortís sta subendo una deformazione come risultato diretto di una faglia sinistral strike‐slip di grande grandezza sul confine tra la placca nordamericana e quella caraibica. Abbiamo studiato il blocco di Chortís usando la mappatura geologica, le immagini remote e la sismologia dei terremoti per valutare l’effetto che la faglia strike‐slip di grande magnitudo ha su un blocco microcontinentale adiacente. Nella parte orientale del blocco di Chortís, una recente mappatura geologica ha dimostrato che la faglia nord-orientale che colpisce Guayape è dextral invece di sinistral come precedentemente ipotizzato. Poiché questa è una grave faglia che taglia la maggior parte dell’istmo dell’America centrale, le nuove prove per lo slittamento destrale richiedono una reinterpretazione della tettonica attiva del blocco di Chortís. La presenza di diverse spaccature di tendenza nord nella parte occidentale del blocco di Chortís ha portato i lavoratori precedenti a proporre che il blocco di Chortís sia diviso in blocchi più piccoli e rotanti indipendentemente. Usiamo la sismologia del terremoto e i dati delle immagini remote per estendere questa interpretazione alla parte centrale del blocco di Chortís. Tuttavia, abbiamo modificato il loro modello per tenere conto dello slittamento dextral sulla faglia di Guayape. Crediamo che la rotazione del blocco di Chortís causi uno slittamento destrale sulla faglia di Guayape anche se l’America centrale sta subendo un grande spostamento sinistrale rispetto al Nord America.