Articles

La città di Bragança

Situata in alto su un altopiano vicino alla frontiera nord-orientale del Portogallo con la Spagna, l’antica città di Bragança era una volta la sede dei Duchi di Bragança, la quarta e ultima dinastia del paese, che governò il paese dal 1640 al 1910.

Capitale della regione di Trás-os-Montes, una delle aree più selvagge e remote d’Europa, era la Brigantia celtica e la Juliobriga romana.

La strategica collina alta 680 metri fu il luogo di una successione di forti prima che Fernão Mendes, cognato del re Afonso Henriques, vi costruisse una cittadella murata nel 1130. All’interno delle sue mura si erge il castello del re Sancho I, costruito nel 1187 con un assortimento di torri di guardia, dungeon e un mastio di 33 metri e una collezione di case imbiancate collegate da un’antica rete di strade acciottolate e scalinate.

Nelle vicinanze, la Domus Municipalis pentagonale del xii secolo è l’unico esempio sopravvissuto del paese di architettura civile romanica e il più antico municipio del Portogallo, mentre l’adiacente chiesa di Santa Maria (xviii secolo) presenta un portale scolpito straordinariamente elaborato.

Oltre alla cittadella, Bragança ha una ricca serie di attrazioni culturali nel nord del Portogallo da esplorare, in particolare il Museo Abade de Baçal situato sulla Rua Abilio Bessa. Un erudito studioso, Abade de Baçal (1865-1947) è apprezzato per le sue ricerche esaustive nella storia e nei costumi della regione, comprese le sue connessioni ebraiche, che ha pubblicato in undici volumi. Le mostre del museo includono un dipinto non firmato del 16 ° secolo chiamato Il martirio di Sant’Ignazio e collezioni di costumi e strumenti di tortura.

Altri luoghi da vedere sono le chiese di São Bento (fondata nel 1590) e São Vicente 13 ° secolo, dove si dice che il matrimonio segreto di Inês de Castro e re Pedro I abbia avuto luogo.

Storicamente, Bragança era una fortezza strategica di confine e i visitatori di oggi hanno un buon accesso alla Spagna a breve distanza in auto. Offre anche una comoda base per esplorare il Parque Natural de Montesinho, una deliziosa distesa di altipiani eretici e colline densamente boscose punteggiate da incantevoli villaggi.

codepeople-post-map richiede JavaScript