Articles

DNA da resti cremati

Puoi ottenere DNA da resti cremati? Ci sono opinioni diverse. Ma qui ci sono alcuni fatti.

Un forno crematorio funziona ovunque tra 1000 e 1900 gradi. Questo può variare a seconda del modello e di quanto sia moderno il forno. Una cremazione in un forno moderno richiede generalmente 2-3 ore. Una volta che il corpo viene cremato, viene rimosso dal forno e qualsiasi osso rimanente viene schiacciato. Quindi un magnete viene eseguito sui resti per rimuovere qualsiasi metallo. Almeno così dovrebbe funzionare.

Quindi, come può il DNA sopravvivere al processo di cremazione? Sopravvive perché è all’interno dell’osso e dei denti che lo proteggono. Tutte le ossa e i denti non si disintegrano durante il processo di cremazione. I pezzi che sopravvivono vengono schiacciati dopo il processo in modo che si adattino facilmente all’urna. E dove c’è l’osso—c’è una possibilità che contenga DNA.

Quanti anni hanno i resti? Quanto tempo fa è stata fatta la cremazione? Questi fattori giocano un ruolo nella presenza o meno del DNA. Le cremazioni più vecchie non sono state fatte con le moderne attrezzature e processi che sono le cremazioni di oggi. I resti tendono ad avere frammenti ossei più grandi che sono potenziali fonti di DNA.

Quanto dura il corpo nel forno? Come viene gestito il corpo? Si muove attraverso una struttura che gestisce molti corpi al giorno, o uno che gestisce uno o due con più cura? Il forno è mantenuto correttamente? Tutte queste cose possono influenzare la capacità del DNA di sopravvivere al processo.

Il fatto è che il DNA può sopravvivere al processo di cremazione. Chiediti questo: come identificano i funzionari i corpi che sono stati bruciati? Con il DNA delle ossa e dei denti sopravvissuti. Come hanno identificato i corpi della tragedia dell ‘ 11 settembre? Con il DNA delle ossa e dei denti. E cosa ha fatto una grande scuola di medicina per identificare i corpi quando hanno scoperto che il loro programma di donatori aveva identificato erroneamente i corpi cremati? Hanno usato il DNA dei resti cremati.