Articles

Denver Broncos trend of finding undrafted gems is in danger

Nel corso della loro storia sul campo, i Denver Broncos hanno beneficiato delle prestazioni di varie gemme undrafted. Se quei giocatori li hanno aiutati a condurli a un Super Bowl, o hanno giocato principalmente un ruolo chiave in squadre che avevano perso stagioni, il loro track record è stato ampiamente documentato.

In primo piano / Rinnovare la rivalità: Denver Broncos e Las Vegas Raiders

Mentre la National Football League continua a navigare nelle acque di operare durante la pandemia di Covid-19, le implicazioni e le restrizioni a breve termine potrebbero impedire ai Broncos di trovare gemme non sfruttate dalla loro classe di agente libero del college 2020.

Broncos storia delle gemme undrafted

Per i Broncos, hanno scoperto gemme undrafted che hanno giocato un ruolo importante nella storia della squadra. Più recentemente, alcuni hanno contribuito alla vittoria dei Broncos Super Bowl 50.

Chris Harris Jr.

La scoperta dei Broncos di Chris Harris Jr.si è rivelata una delle più grandi storie di successo della squadra all’inizio del mandato del general manager John Elway. Le prime impressioni di Harris Jr. durante il training camp rivelarono che era scrappy e competitivo.

La sua stanza di posizione all’epoca comprendeva il cornerback della Hall of Fame dei Broncos, il campione Bailey, il veterano Andre Goodman, Syd Quan Thompson, Nate Jones, Cassius Vaughn e l’ex allenatore dei Broncos Josh McDaniels, selezione del draft di Perrish Cox. Le probabilità per Harris Jr. erano sottili per rendere il roster, ma la sua performance ha attirato l’attenzione di Bailey e il front office allo stesso modo.

Bailey prese Harris Jr. sotto la sua ala e instillò più fiducia in lui per tutto il campo. Fast-forward al 2020, Harris Jr. non è più un membro dell’organizzazione Broncos, ma le sue realizzazioni parlano da soli. Campione del Super Bowl, 4x Pro Bowler, First-team All-Pro nel 2016, e recentemente nominato alla NFL 2010 All-Decade team.

CJ Anderson

Anderson è stato un prezioso giocatore di impact per i Broncos dal 2013 al 2017. È stato fondamentale per Denver durante la loro corsa al Super Bowl nel 2015. Dal touchdown vincente contro i New England Patriots negli straordinari al suo stile di corsa dal naso duro contro la difesa classificata 2nd nel 2015 contro i Carolina Panthers nel Super Bowl 50, Anderson ha messo i Broncos in grado di vincere.

Anderson divenne un campione del Super Bowl, un Pro Bowler, e corse per 1007 yard nel 2017.

Rod Smith

Smith detiene quasi tutti i record importanti per i Broncos in ricezioni, yard e touchdown. Smith è stato un giocatore importante per i Broncos in entrambe le loro vittorie Super Bowl nel 1997 e 1998. In quelle due stagioni combinate, Smith aveva 156 ricezioni, 2402 yard e 18 touchdown.

Uno dei momenti più importanti della carriera di Smith arrivò nel Super Bowl 33 quando terminò la partita con 5 ricezioni, 152 yard ricevute e 1 touchdown. L’eredità di Smith con i Broncos è tenuta in grande considerazione, e c’è speranza che presto diventerà il prossimo Bronco a indossare una giacca d’oro a Canton, Ohio.

Phillip Lindsay

Lindsay è stata la gemma undrafted più preziosa dei Broncos nelle ultime due stagioni. Ha compiuto back to back 1.000 yard in corsa, rendendolo il primo giocatore undrafted nella storia della NFL a realizzare questa funzione. La sua abilità rapida e la sua visione come portatore di palla hanno i Broncos in una posizione unica rispetto alla maggior parte delle squadre NFL.

Correlati / Le statistiche di Phillip Lindsay possono spiegare la diapositiva OSM?

Lindsay ha impiegato solo una pratica per ottenere rispetto dai suoi compagni di squadra. Più in particolare, l’elogio del Super Bowl 50 MVP Von Miller dopo una pratica del campo di allenamento in 2018, è diventato un endorsement squillante per Lindsay. “Avremo sicuramente delle cose pianificate per Phillip, ragazzi come quello in campionato, non puoi coprirli. Sono solo risorse per il reato. Devi avere una schiena del genere e noi ne abbiamo sicuramente una.”

Avanti veloce al 2020, l’approvazione di Miller si è rivelata vera.

Malik Reed

Reed era la gemma undrafted Broncos dalla stagione 2019. In precedenza, la profondità Broncos al linebacker esterno caratterizzato vasta concorrenza. Al di fuori di Miller e Chubb, Denver aveva una rotazione di giocatori come Jeff Holland, Justin Hollins, il veterano Dekoda Watson e Aaron Wallace tutti in competizione per un posto nella rotazione della squadra.

Non ci volle molto perché Reed facesse sentire il suo impatto durante la preseason NFL. In tre partite di azione, Reed avrebbe registrato 4 sacchi quarterback. La sua alta motore, rapidità, e la disciplina bordo erano tratti che capo allenatore Vic Fangio notato. Con il track record di Fangio con i pass rushers, sapeva che tipo di giocatore aveva in Reed.

Reed avrebbe giocato un ruolo fondamentale per Fangio e la difesa dei Broncos in 2019 dopo che Chubb ha strappato il suo ACL.

Chi sono le potenziali gemme non sfruttate dei Broncos nel 2020?

I Broncos hanno portato sette free agent undrafted dopo la conclusione del draft NFL 2020. Tre giocatori su sette sono stati ampiamente proiettati a diventare potenzialmente la prossima gemma dei Broncos undrafted.

Zimari Manning-WR,Tarleton State

Manning è una prospettiva intrigante per i Broncos a WR. Nonostante la quantità di profondità e gioventù che già caratterizzano nella stanza di posizione, Manning è un obiettivo 6’2, 200 lb che mostra un forte rilascio fuori dalla linea di scrimmage, dimensioni e la capacità di monitorare il calcio a livello d’élite.

Essang Bassey – CB, Wake Forest

Bassey è diventato un favorito dei media per coloro che hanno visto film su di lui da Wake Forest. Il suo coordinatore difensivo del college, Lyle Hemphill, ha descritto come si sentiva Bassey avrebbe tradotto al gioco NFL.

” Lo abbiamo utilizzato e lo abbiamo giocato molto a boundary corner, quindi molte volte è stato in forma di corsa e si è presentato molto nel gioco di corsa. Copertura saggio ha rimbalzato in giro sul primo e terzo down-avrebbe giocato corner sul primo down un sacco di volte, e avrebbe giocato nichel sul terzo down. Può giocare nello slot, può giocare sul ragazzo esterno. E ‘ piuttosto versatile.”

LeVante Bellamy – RB, Western Michigan

Mentre la competizione si riscalda per il terzo posto di running back dei Broncos nella tabella di profondità, Bellamy potrebbe diventare un potenziale sostituto di Royce Freeman. A Western Michigan in 2019, Bellamy ha corso per 23 touchdown e 1472 yard su 266 porta.

Pur avendo un totale di 617 totali in 5 stagioni a Western Michigan, l’abilità di contrazione rapida di Bellamy e lo stile di corsa paziente potrebbero spingere Freeman e Khalfani Muhammad per il terzo posto nella tabella di profondità.

Perché la tendenza dei Broncos di trovare gemme non sfruttate potrebbe essere in pericolo?

Mentre la NFL continua a elaborare una strategia per un lancio di successo della stagione NFL 2020, lo schema per il loro piano potrebbe porre fine ai sogni dei giocatori undrafted prima ancora di iniziare.

La NFL e la NFLPA hanno discusso la scorsa settimana, l’idea di eliminare la preseason NFL in 2020. Per i Broncos e il resto della NFL, avrebbero dovuto iniziare il processo di riduzione delle dimensioni complessive del roster.

Il discorso in questo momento intorno al campionato indica che le squadre NFL avrebbero bisogno di tagliare il loro roster attivo da 90 a 75 dal rapporto dei veterani del tempo secondo il capo analista del progetto Pro Football Network e Insider Tony Pauline.

Come sottolineato da Pauline, c’è la possibilità che i giocatori più giovani e gli agenti liberi del college possano usare la prima settimana di campo, senza veterani, come prova per fare il loro caso agli allenatori.

Per i Broncos durante il training camp nel 2019, Fangio e i suoi allenatori hanno ruotato rookies e free-agent universitari con le unità della prima e della seconda squadra, per valutare se hanno le caratteristiche per giocare nel prossimo futuro. Se la NFL segue l’idea di ridurre il roster prima che i veterani riportino, i Broncos potrebbero non avere l’opportunità di trovare un’altra potenziale gemma non sfruttata.