Articles

cultura civica

Una cultura politica caratterizzata da (1) l’accettazione della maggior parte dei cittadini dell’autorità dello stato, ma anche (2) una credenza generale nella partecipazione ai doveri civici. Il termine è stato sistematicamente distribuito nell’influente libro di Gabriel Almond e Sidney Verba del 1963, The Civic Culture, e ripreso nel loro The Civic Culture Revisited (1980). Spinto dalla preoccupazione per un problema percepito di stabilità politica nelle democrazie occidentali, il modello di cultura civica suggeriva che una politica in cui i cittadini fossero informati sulle questioni politiche e coinvolti nel processo politico, non potesse di per sé sostenere un governo democratico stabile. La cultura civica è vista come una cultura politica allegiant in cui la partecipazione politica è mescolata con passività, fiducia e deferenza all’autorità. La tradizionalità e l’impegno per i valori parrocchiali sono visti come un equilibrio tra coinvolgimento e razionalità. La Cultura civica ha fornito uno studio su cinque nazioni dei valori e degli atteggiamenti dei cittadini visti come favorevoli a un sistema politico democratico. Nel mainstream dell’analisi comportamentale quando è stato pubblicato per la prima volta, il libro è stato in qualche modo eclissato dall’enfasi sull’analisi delle politiche, anche se la sua influenza può essere vista in lavori più recenti sul capitale sociale. Le sue preoccupazioni circa la sopravvivenza della democrazia nelle società occidentali sembrano ora un po ‘ fuori luogo. La diffusione di livelli più elevati di istruzione attraverso la popolazione ha incoraggiato nuove forme di partecipazione alla politica, come i movimenti sociali e i gruppi di interesse.

Wyn Grant

WG