Articles

Canelo-Smith: DAZN collabora con le società via cavo; Offrendo lotta su PPV, DAZN Sub per $69.99

La società di streaming sportivo che ha previsto la scomparsa del pay-per-view nel pugilato ha assunto partner pay-per-view per il suo più grande evento di boxe del 2020.

BoxingScene.com ha confermato che la carta in evidenza dal Canelo Alvarez-Callum Smith super lotta per il titolo dei pesi medi Sabato sera al Alamodome a San Antonio sarà reso disponibile tramite pay-per-view, così come attraverso DAZN. Se i consumatori acquistano l’Alvarez-Smith show attraverso i tradizionali operatori via cavo, possono guardare cinque combattimenti sulla carta Alvarez-Smith sui loro televisori e riceveranno un abbonamento di quattro mesi a DAZN per un prezzo al dettaglio suggerito di $69.99.

Coloro che acquistano Alvarez-Smith tramite pay-per-view riceveranno un codice riscattabile per guardare DAZN da gennaio ad aprile. Anche se sfida il messaggio di DAZN negli ultimi 2½ anni, il suo accordo con gli operatori via cavo renderà l’evento Alvarez-Smith disponibile per circa 55 milioni di abbonati via cavo negli Stati Uniti. e crea un altro flusso di entrate per aiutare a pagare Alvarez e Smith.

La strategia principale di DAZN dietro l’assunzione di partner pay-per-view, nonostante la sua costante critica al modello pay-per-view della boxe, è quella di rendere la lotta di alto profilo di Alvarez disponibile per i fan occasionali e irriducibili della boxe che non hanno provato DAZN fino a questo punto per qualsiasi motivo.

La sorprendente partnership pay-per-view di DAZN è stata segnalata per la prima volta martedì mattina da Sportico.com. BoxingScene.com ha appreso che DAZN potrebbe collaborare con DirecTV, il più grande fornitore di satelliti negli Stati Uniti, in tempo per l’evento Canelo-Smith pure.

Se gli spettatori guardano la carta Alvarez-Smith su DAZN, il servizio di streaming con cui Alvarez ha collaborato per i suoi ultimi quattro combattimenti, costerà molto meno rispetto al pay-per-view. DAZN costa $19.99 al mese negli Stati Uniti o $99.99 per un abbonamento di un anno, che ammonta a monthly 8.33 mensile.

DAZN ha lanciato ufficialmente il suo programma di boxe negli Stati Uniti nel settembre 2018, quando ha offerto una carta in testa al campione dei pesi massimi Anthony Joshua arresto settimo round di Alexander Povetkin dal Wembley Stadium di Londra.

Il messicano Alvarez ha firmato quello che doveva essere un contratto di 11 combattimenti con DAZN nell’ottobre 2018 che avrebbe potuto diventare un valore di million 365 milioni per il campione di quattro divisioni.

Quell’accordo sfortunato si è effettivamente concluso il mese scorso dopo che Alvarez ha citato in giudizio DAZN e il suo ex promotore, Golden Boy Promotions, perché non sono riusciti a raggiungere un accordo sulla sua borsa per il suo prossimo combattimento. Il 30enne Alvarez voleva la borsa da million 35 milioni a cui credeva di avere diritto secondo i termini del suddetto accordo e il controllo completo sull’approvazione dei suoi avversari.

DAZN non voleva continuare a pagare Alvarez quella somma per i suoi combattimenti e ripetutamente rifiutato gli avversari proposti perché lo stava pagando così tanti soldi. Alvarez e DAZN hanno rapidamente raggiunto un accordo sulla lotta Smith, tuttavia, dopo che Alvarez ha annunciato il 6 novembre che la sua partnership di lunga data con la compagnia di Oscar De La Hoya si è conclusa.

Alvarez non è contrattualmente obbligato a DAZN dopo la lotta Smith, anche se si ritiene che sia aperto a lavorare con DAZN di nuovo dopo aver affrontato Smith. Alvarez (53-1-2, 36 KOs) e l’inglese Smith (27-0, 19 KOs) combatteranno per il WBA “super” 168-pound championship di Smith e il vacante titolo WBC dei pesi super medi.

Keith Idec è uno scrittore/editorialista senior per BoxingScene.com. Può essere raggiunto su Twitter @ Idecboxing.